Sicily News - Newsmagazine Siciliano
cerca in:
 

    NEWS DALLA SICILIA

       · Cronaca (213)
       · Cultura (203)
       · Economia (15)
       · Elezioni (34)
       · Feste e Sagre (116)
       · Gastronomia (70)
       · Internet (19)
       · Lavoro (10)
       · Movida Siciliana (100)
       · Musica (1)
       · Politica (4)
       · Racconti Siciliani (5)
       · Scienza (2)
       · Spettacolo (100)
       · Sport (21)
       · Tecnologie (6)
       · Turismo (117)


    EVENTI IN SICILIA

       · Arte (0)
       · Cinema (0)
       · Concorsi Fotografici (0)
       · Cultura (0)
       · Danza (0)
       · Eventi Fotografici (0)
       · Feste e Sagre (0)
       · Fiere (0)
       · Gastronomia (0)
       · Meeting e Congressi (0)
       · Mostre Fotografiche (0)
       · Movida Siciliana (0)
       · Musica (0)
       · Sport (0)
       · Teatro e Cabaret (0)


    PROGRAMMAZIONE CINEMA
    DELLA PROVINCIA DI:

       · Agrigento
       · Caltanissetta
       · Catania
       · Enna
       · Messina
       · Palermo
       · Ragusa
       · Siracusa
       · Trapani

Home Page - Sicily News - Newsmagazine SicilianoNewsEventiCinemaLe news più letteAggiungi un articolo o una news
[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

IL KITESURF

Il KITESURF e' uno sport nuovissimo e quindi in grande evoluzione.
Fino a pochi anni fa il kitesurf non esisteva; esistevano vari mezzi trainati da aquiloni (aquilonismo da trazione) ma niente che potesse assomigliare a quello che tutti oggi conosciamo come forse lo sport più spettacolare del nuovo millennio.

Il Kite da trazione sull'acqua nasce alla fine di anni settanta dove i primi prototipi vengono sviluppati utilizzando per lo più canoe, sci nautici o vari strumenti creati a doc.

Il vero problema stava nell’aquilone: infatti i primi kite nascono sulla scia dei parapendii cioè delle ali costruite con un doppio strato di tessuto collegato con delle centine interne verticali che lo dividono nel suo interno, in tante celle che si gonfiano nel momento in cui il kite va ad impattare con il vento stesso; fin qui, per certi versi, nulla di male.

Un altro problema sorgeva nel momento in cui il kite cadeva in acqua infatti si riempiva come una botte e lì restava togliendo ogni possibilità allo sventurato pioniere di riguadagnare la spiaggia con il kite in volo. La rivoluzione arriva verso al fine degli anni '90. Infatti due fratelli francesi i Leganaux brevettano il famoso WIPIKA che sta per Wind Powered Inflatable Kite Aircraft (in italiano vuol dire "aero-aquilone gonfiabile azionato dal vento").che altro non è che il sistema di gonfiaggio con la pompa, stile canotto, a terra, che permette al kite oltre che a galleggiare di ripartire dall' acqua con estrema semplicità.

I kite di oggi sono tutti costruiti con questo sistema di tubolari gonfiabili formati da un a parte esterna (struts), e una interna (bladder) tipo "copertone e camere d'aria" e sono diventati monosuperfice.

Le parti gonfiabili conferiscono oltre a galleggiamento e rilanciabilità anche una notevole rigidità cosa non da poco considerando che il kite è sempre un ala e come tale sfrutta l'aerodinamica generale applicata ad una qualunque ala tipo quella del aereo per esempio.

Il mercato al momento e' molto eterogeneo per quanto riguarda sia le tavole che le vele.
Esistono due tipi di aquiloni profondamente diversi nell'aspetto e nelle prestazioni, i C-KITE e quelli tipo parapendio, i primi sono aquiloni costruiti appositamente per il kitesurf, hanno una forma piuttosto rotonda e sono caratterizzati da stecche gonfiabili che ne mantengono la forma sia in aria che in 'acqua' infatti anche se cadono in mare questi aquiloni sono in grado di ripartire il 100% delle volte.
Per la sua estrema facilità di rilancio anche in acqua questi tipi di aquilone restano i migliori per apprendere.

Gli altri aquiloni, quelli tipo 'parapendio' sono modificati nella forma e dotati di valvole sul bordo di entrata, che permettono all'aria di entrare quindi gonfiare il profilo, ma ne rallentano l'uscita mantenendo il kite gonfio per il tempo necessario per rilanciarlo con una percentuale massima del 75%. Questi aquiloni come detto offrono una percentuale di rilanciabilità inferiore ai gonfiabili ma essendo più efficienti, sono più veloci, più bolinieri e saltano un po’ più in alto.

Per le tavole e' un po’ lo stesso discorso, ognuno prova soluzioni diverse e ammesso che esista una tavola perfetta, non ci si e' ancora arrivati. Molti provano ad aggiungere extra pinne (fino a 5) altri si concentrano sul bordo e via dicendo. Di sicuro (come molti si chiedono) non si può riciclare la vecchia tavola da windsurf, che e' assolutamente troppo grossa e pesante. Al contrario le tavole da surf da onda intorno a 7'0' possono essere utilizzate montando dei tasselli per le straps più o meno a centro tavola. Deve comunque essere chiaro che sarebbe una soluzione provvisoria non avendo queste tavole le caratteristiche necessarie per andare al meglio.

I tre passi fondamentali per l'apprendimento:

1 - Il volo a terra : Una volta scelta una zona senza ostacoli (persone o cose) con un raggio maggiore della lunghezza dei cavi che si utilizza, (es. 30 m. di raggio se si usa 20 m. di cavi) si inizia a far pratica con il kite, lo si fa partire, lo si porta in posizione neutra sopra la testa e poi si inizia a farlo ondeggiare gentilmente a destra e sinistra per poi passare a movimenti più ampi per imparare a controllarne la potenza. Cominciate a far pratica con un aquilone acrobatico a 2 cavi di piccole dimensioni 2.2, 2.6 m^2, (che potrete utilizzare sia per il Bodydrag che in condizioni di vento forte una volta presa padronanza del mezzo), poiché se il kite gonfiabile vi cade con violenza rischiate di rompere le camere d'aria e è meglio rompere un kite da pochi euro.

2 - Bodydrag : Ora e' il momento di andare in acqua ma senza tavola ! bisogna adesso farsi trascinare in acqua facendo gli stessi movimenti imparati a terra, imparando ad andare, tornare e sopratutto a far ripartire il kite quando cade nell'acqua.

3 - In acqua con la Tavola : Adesso si va con la tavola. Tenendo il kite alto sopra la testa si avvicina la tavola tirandola dal leash e stando seduti nell'acqua si infilano i piedi nelle straps. Ora e' il momento di partire, si porta il kite lentamente in dietro e poi velocemente in avanti, si contrasta il tiro inclinando la tavola sopravento e si parte. In questo momento e' fondamentale avere a disposizione lunghe spiagge sabbiose e vento più o meno traverso, infatti anche se e' molto facile partire, per imparare ad andare di bolina ci vuole un po’ di tempo e quindi bisogna avere la possibilità de eseguire lunghi e sicuri tratti al lasco rimanendo vicino a riva.

4 - Bolina e salti : Dopo un po’ di laschi automaticamente si impara a bolinare e poi a saltare, iniziando veramente ad apprezzare tutte le potenzialità del vostro kite e della vostra tavola. Anche in condizioni di vento leggero e acqua piatta il kitesurf salta e manovra dando soddisfazioni doppie in confronto al windsurf che in queste condizioni e' noioso per chi e' in acqua e per chi sta' a guardare.

Franco Russo - Catania

Per ulteriori approfondimenti : www.kite-tecnica.it

vai al sito web dell'evento

News inserita il 20/10/2005 da Franco Russo Catania
nella categoria Sport
Sei il lettore numero 12223 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

Cronaca | Cultura | Economia | Elezioni | Feste e Sagre | Gastronomia | Internet | Lavoro | Movida Siciliana | Musica | Politica | Racconti Siciliani | Scienza | Spettacolo | Sport | Tecnologie | Turismo |



Le Ultime News

SPECIALE CAPODANNO 2013: TUTTI GLI EVENTI DELLA NOTTE DI CAPODANNO, CON CENONE, DISCOTECA, PERNOTTAMENTO, LE FESTE TRA CATANIA, SIRACUSA, TAORMINA...

SPECIALE PONTE DEL PRIMO MAGGIO 2012 NEI VILLAGGI TURISTICI DI SICILIA: RELAX, BENESSERE, E DIVERTIMENTO, EVENTI GIOVANILI CON ANIMAZIONI, SPORT, E SERATE IN DISCOTECA.

SPECIALE CAPODANNO 2012: COSA FARE LA NOTTE DI CAPODANNO? ECCOVI TUTTI I CENONI CON VEGLIONE DOPOCENA, E DISCOTECA FINO ALL'ALBA, LE FESTE TRA CATANIA, SIRACUSA, TAORMINA...

SPECIALE VACANZE E PONTI DI PRIMAVERA (25 Aprile - 1 Maggio - 2 Giugno) NEI VILLAGGI TURISTICI DI SICILIA, TUTTI GLI EVENTI CON FORTE TRAINO GIOVANILE

SPECIALE 8 MARZO 2011: FESTA DELLA DONNA & CHIUSURA CARNEVALE, TUTTO IN UNA NOTTE. GLI EVENTI CON CENA, STREEPTEASE MASCHILE, E DISCO PARTY DI CARNEVALE DOPO LA MEZZANOTTE.

BORGES, VIAGGIO NELLA SICILIA DEL MITO

Inaugurazione della mostra di Elide Triolo Il primo gradino

SPECIALE NOTTE DI FERRAGOSTO 2010, TUTTI GLI EVENTI IN SPIAGGIA O A BORDO PISCINA DA VIVERE IN COMPAGNIA, TRA CATANIA E TAORMINA

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI TANGO DELLA SICILIA - dal 10 al 16 agosto

Turismo - La Sicilia protesta

   
Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.

Note legali, Cookie Policy e Privacy - 01194800882 - Realizzazione: Studio Scivoletto